Azimut, cresce utile trim2, vede risultato 2015 a 220-300 mln

giovedì 23 luglio 2015 14:36
 

MILANO, 23 luglio (Reuters) - Dopo che il primo trimestre ha visto l'utile di periodo toccare i livelli più alti della storia del gruppo a 128 milioni di euro, Azimut archivia il periodo aprile-giugno con una bottom line a 53 milioni, in progresso del 16%.

Il risultato si confronta con stime degli analisti leggermente più basse, in particolare è superiore ad un consensus di 48,2 milioni citato oggi nel daily di Intermonte.

Nella nota in cui annuncia i risultati il presidente e AD del gruppo, Pietro Giuliani, ha rivisto al rialzo la parte bassa della forchetta delle stime di utile netto per l'esercizio a 220 milioni dai precedenti 200 milioni. La previsione è ora di un risultato intorno ai 220-300 milioni di euro.

I ricavi del periodo sono cresciuti del 25% a 176 milioni con commissioni di performance che, sul semestre, sono ammontate a 131,56 mlioni, di cui 97 milioni realizzate nel solo primo trimestre.

In borsa il titolo, in ribasso di oltre un punto percentuale prima della diffusione dei risultati, ha ridotto le perdite in un mercato timidamente positivo e, intorno alle 14,30, vale circa 24 euro.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia