De' Longhi balza ai nuovi massimi storici dopo dati su ricavi

martedì 21 luglio 2015 10:53
 

MILANO, 21 luglio (Reuters) - In un mercato che ritraccia dai massimi della vigilia De' Longhi sale ai suoi nuovi picchi storici grazie alla forte crescita dei ricavi trimestrali sopra le attese e che potrebbe portare ad una revisione al rialzo del consensus del mercato su margini e utili per l'intero 2015.

Alle 10,40 circa il titolo De' Longhi segna un rialzo del 3,2% a 22,80 euro dopo avere toccato i 23,15 euro, nuovi massimi da sempre. I volumi sono intensi con 44.000 pezzi trattati a fronte di una media giornaliera di quasi 79.000.

Il gruppo di elettrodomestici ha comunicato i risultati preliminari del primo semestre chiuso con ricavi per circa 791 milioni di euro, in crescita del 12,9%. A cambi costanti il fatturato registerebbe una crescita del 7,9%.

Nel secondo trimestre la crescita è stata di circa il 16,6% (il 9,6% a cambi costanti) a 422 milioni.

Secondo Intermonte, tenendo conto della crescita organica nel primo e secondo semestre, dei livelli aggiornati relativi all'impatto dei cambi sui ricavi e di una struttura di costi invariata "riteniamo che l'Ebitda e Eps di consensus per il 2015 possano essere rivisti di circa il 3-4% al rialzo".

Per un cambio delle stime, sottolinea il broker, occorre tuttavia definire l'impatto forex sui margini.

I risultati definitivi del primo semestre sono attesi il prossimo 31 luglio.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia