Wells Fargo, utile trim2 cala su spese, accantonamenti perdite prestiti

martedì 14 luglio 2015 15:09
 

14 luglio (Reuters) - Il colosso bancario Wells Fargo , principale erogatore di mutui immobiliari negli Stati Uniti, ha archiviato il secondo trimestre con l'utile in calo, a fronte dell'aumento degli accantonamenti per la copertura dei crediti in sofferenza e di un incremento delle spese.

L'utile netto per gli azionisti ordinari è sceso a 5,36 miliardi di dollari, pari a 1,03 dollari per azione, nel trimestre che si è chiuso al 30 giugno, contro 5,42 miliardi dello stesso perioddo nel 2014.

La mediana delle attese degli analisti indicava un utile di 1,03 dollari per azione, secondo un sondaggio Thomson Reuters I/B/E/S.

Gli accantonamenti per perdite sui crediti sono cresciuti del 38,2% a 300 milioni, mentre le spese non legate agli interessi sono cresciute del 2,3% a 12,47 miliardi.

Nel pre-borsa il titolo cede 1,3% a 56,01 dollari.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia