Creval, utile netto trim1 in crescita a 23,4 mln euro

martedì 12 maggio 2015 15:22
 

MILANO, 12 maggio (Reuters) - Credito Valtellinese ha archiviato il primo trimestre con un utile netto pari a 23,4 milioni di euro, in deciso miglioramento rispetto al sostanziale pareggio registrato un anno prima.

Il margine di interesse è sceso dell'8% a 117 milioni.

Il risultato netto della gestione operativa è sceso dell'1,2% su base annua, a 106 milioni di euro.

Le rettifiche nette di valore per deterioramento crediti e altre attività finanziarie sono state pari a 67,5 milioni di euro, in calo rispetto ai 102 milioni dell'analogo periodo del 2014. Dopo i consistenti accantonamenti effettuati, il costo del rischio di credito, pari a 145 punti base, ha mostrato una sostanziale stabilizzazione.

A fine marzo i crediti deteriorati al netto delle rettifiche di valore si attestano a 3,3 miliardi euro, rispetto a 3,2 miliardi al 31 dicembre 2014.

Il common equity TIER1 è stato pari all'11,1%.

Per quanto riguarda l'esercizio 2015 Creval si aspetta una contrazione del costo del credito nel corso dell'anno, in linea con i target del piano industriale.

"I margini dell'attività bancaria commerciale saranno viceversa sostenuti da un ulteriore miglioramento dello spread da clientela, principalmente per effetto di minori costi della raccolta, e dal progresso delle commissioni nette, controbilanciando la minor contribuzione da interessi su titoli attesa", spiega una nota della società. "I costi operativi sono previsti in ulteriore flessione nella seconda metà dell'anno, anche per effetto dei risparmi attesi dalla piena attuazione dell'accordo sindacale sottoscritto a dicembre dello scorso anno".

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su   Continua...