Prysmian, margini e ricavi trim1 in rialzo, vede Ebitda adj 2015 a 560-610 mln

giovedì 7 maggio 2015 16:12
 

MILANO, 7 maggio (Reuters) - Prysmian ha archiviato il primo trimestre con ricavi, margini e utile in rialzo, fornendo una guidance sull'Ebitda adjusted 2015 di 560-610 milioni di euro, rispetto al range 506-556 milioni del 2014 (forchetta rivista nel corso dell'anno a causa dei problemi sul progetto Western Link).

I ricavi, si legge in un comunicato del gruppo guidato dall'AD Valerio Battista, hanno registrato un progresso, su base organica, del 5,9%, a 1,753 miliardi di euro.

L'Ebitda adjusted è salito del 53,4%, a 120 milioni.

L'utile netto si è attestato a 42 milioni.

L'indebitamento finanziario netto a fine marzo ammontava a 1,040 miliardi, rispetto agli 802 milioni a fine 2014.

Secondo le stime di consensus, pubblicate dall'azienda sul sito, gli analisti (otto broker) per il primo trimestre prevedevano ricavi pari a 1,64 miliardi, un Ebitda adjusted di 106 milioni e un indebitamento netto di 1,085 miliardi.

Per quanto riguarda l'intero anno, le stime di consensus (diciotto broker) sono attestate su ricavi pari a 7,063 miliardi, un Ebitda adjusted di 594 milioni, un Ebit adjusted di 446 milioni e un indebitamento di 752 milioni.

Reazione positiva del titolo Prysmian ai risultati: piatto prima della pubblicazione, è arrivato a guadagnare il 2% circa e ora, attorno alle 16,10, sale dell'1,48%, a 18,52 euro, dopo aver segnato un massimo di 18,63 euro.

  Continua...