29 aprile 2015 / 15:53 / 2 anni fa

PUNTO 1-Mediolanum, utile trim1 balza 70%, alza stime 2015, titolo realizzato

(Aggiunge dettagli da intervista, conference call, aggiorna andamento titolo)

MILANO, 29 aprile (Reuters) - Utile in crescita del 70% a 137 milioni per Mediolanum nel primo trimestre del 2015 grazie a un'accelerazione delle commissioni sia di gestione (195,7 da 156 milioni circa) che di performance (132 da 31,3 milioni), con ricavi totali che si portano a 465,7 milioni di euro dai 341 milioni dei primi tre mesi del 2014.

Il risultato, nella parte superiore del consensus per un utile netto di 132-136 milioni di euro e ricavi per 458 milioni, ha spinto il gruppo finanziario a rivedere al rialzo le stime di raccolta e utile netto, attesi adesso in crescita e non più in linea rispetto al 2014.

Non solo: "la partenza degli asset nel 2016 sarà più alta di quello che avevamo preventivato e quindi anche nel 2016 ci aspettiamo un risultato migliore", ha detto, nel corso della conference call, il fondatore e AD Ennio Doris.

Sempre Doris ha stimato, per l'esercizio in corso, un margine di interesse "almeno come l'anno scorso ma è probabile che sia più alto anche se di poco".

Nel primo trimestre questa voce dei ricavi è rimasta pressoché stabile a 61 da 58,5 milioni di euro, mentre sono peggiorate a 3,39 milioni da 958.000 le perdite da investimenti al fair value.

Anche il cost/income dovrebbe scendere quest'anno sotto il 54% preventivato.

"Di quanto dipende dai ricavi e dalle commissioni di performance che avremo quindi potenzialmente potrebbe avvicinarsi di molto al 50%", ha detto il vicepresidente Massimo Doris.

Il manager ha confermato per quest'anno costi aggiuntivi per 60 milioni mentre, dopo il 2015 i "G&A costs" sono previsti piatti o in discesa.

"Questo non vuol dire che non investiremo più in tecnologia ma gli investimenti di oggi porteranno benefici in termini di riduzione dei costi e da qui si potrà attingere da quei risparmio per investire ancora", ha sottolineato Doris.

Il titolo Mediolanum, già negativo prima della diffusione dei risultati, ha chiuso la seduta con un ribasso del 4,5% a 7,75 euro e volumi superiori alla media. Per un analista, che giudica i risultati in linea con le proprie attese, il movimento del titolo è ricondubile a prese di beneficio "dopo un rally in attesa dei risultati partito già giovedì scorso".

Per il testo integrale del comunicato diffuso dalla società, i clienti Reuters possono cliccare su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below