Ferragamo, Ebitda 2014 sale del 13%, propone cedola 0,42 euro

giovedì 12 marzo 2015 17:54
 

MILANO, 12 marzo (Reuters) - Ferragamo chiude il 2014 con un Ebitda di 293 milioni di euro, in crescita del 13% rispetto ai 260 milioni del 2013 e superiore alle attese.

Il gruppo del lusso proporrà la distribuzione di un dividendo pari a 0,42 euro per azione rispetto a 0,40 euro pagati sull'esercizio precedente, si legge in una nota.

L'andamento del business nei primi mesi dell'anno conferma l'aspettativa, "in assenza di rilevanti fenomeni geopolitici avversi, di un'ulteriore crescita anche per il 2015", dice il comunicato.

L'utile netto di pertinenza del gruppo nel 2014 ammonta a 157 milioni di euro rispetto a 150 milioni registrati nel 2013. Il dato sarebbe in aumento del 13% escludendo la plusvalenza relativa alla cessione della quota nella società Zefer dal risultato dello scorso anno.

Per l'Ebitda le previsioni SmartEstimates di Thomson Reuters prevedevano un dato di 280,5 milioni.

L'incidenza percentuale dell'Ebitda sui ricavi sale dal 20,7% al 22,0%. Nel solo quarto trimestre l'Ebitda passa da 68 milioni a 90 milioni, in aumento del 32% e con un'incidenza sui ricavi del 23,9% rispetto al 19,9% del quarto trimestre 2013.

I ricavi, come preannunciato a fine gennaio, si attestano a 1,33 miliardi, in aumento del 5,9%.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su   Continua...