PUNTO 1-Gtech,Ebitda 2014 a 1,1 mld in linea con stime,no cedola a saldo

lunedì 9 marzo 2015 19:41
 

(Aggiunge altri dettagli da conference call)

MILANO, 9 marzo (Reuters) - Gtech chiude il 2014 con un utile netto in contrazione del 52,5% a 83,3 milioni di euro su ricavi pari a 3.069,7 milioni stabili rispetto all'anno precedente. L'Ebitda si attesta a 1.078,4 milioni, in crescita del 4% in linea con le stime Reuters Estimate.

Il quarto trimestre si chiude in rosso per 92,8 milioni da +1,3 milioni nello stesso periodo 2013 a causa essenzialmente del rimborso anticipato delle obbligazioni Gtech con scadenza 2016, alle maggiori spese per interessi connesse al prestito ponte e a una maggiore aliquota effettiva dell'imposta sul reddito principalmente derivante da un incremento della tassazione connessa alla riorganizzazione in Italia, alla definizione di alcune pendenze fiscali e a costi non deducibili legati all'acquisizione di IGT, spiega la società.

A seguito del pagamento, avvenuto il 21 gennaio scorso, dell'acconto sul dividendo (75 centesimi per azione, già pari all'intero dividendo 2013) non sarà proposto il pagamento del saldo sulla cedola 2014 all'assemblea degli azionisti, la cui convocazione rimane condizionata alla mancata efficacia, entro il primo semestre dell'esercizio, della fusione transfrontaliera per incorporazione della società in Georgia Worldwide PLC, strumentale all'acquisizione di IGT.

A tal riguardo, GTECH e International Game Technology PLC intendono presentare al Tribunale delle Imprese del Regno Unito richiesta per rendere efficace la fusione transfrontaliera a far data da prossimo 7 aprile. Per quella data è previsto il closing dell'acquisizione di Igt.

Nel corso della call con gli analisti, il Cfo Alberto Fornaro ha reso noto che le azioni Gtech lascieranno Piazza Affari il prossimo 2 di aprile per approdare al New York Stock Exchange.

E relativamente all'operazione in corso, l'Ad, Marco Sala ha dteto: "Stiamo completando l'acquisizione di IGT e siamo pronti per avviare l'integrazione delle nostre due aziende per consolidare la leadership sul mercato globale dei giochi".

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia