5 marzo 2015 / 10:49 / 3 anni fa

Italcementi, titolo sostenuto su conti sopra attese anche se guidance prudente

MILANO, 5 marzo (Reuters) - Italcementi è in buon rialzo a Piazza Affari dopo i risultati del quarto trimestre diffusi ieri a borsa chiusa, migliori delle attese a livello operativo.

Il gruppo cementiero ha anche annunciato che proporrà un dividendo in crescita a 9 centesimi rispetto ai 6 centesimi distribuiti sul 2013, ma gli analisti sottolineano la guidance prudente offerta dalla società per il 2015, sotto il consensus.

Alle 11,35 circa Italcementi segna un rialzo del 4,6% a 7,02 euro a fronte di un guadagno dello 0,26% dell‘indice FTSE Mib e dello 0,19% del paniere europeo del settore delle costruzioni.

I volumi sono sostenuti, pari a 1,6 milioni di pezzi scambiati sopra la media mensile di una intera seduta di 1,1 milioni.

Il titolo Italcementi si muove all‘interno di una fase ascendente che da inizio anno mostra un rialzo di oltre il 40%.

“La sorpresa a livello di Ebitda dipende dal maggior contributo di Italia, Francia e Nord America in grado di compensare la maggiore debolezza dell‘Egitto”, spiega Equita Sim in una nota, aggiungendo che “sotto la linea operativa, i numeri sono allineati alle attese”.

Italcementi ha registrato un Mol corrente 2014 in rialzo del 3,2% a 649,1 milioni e un risultato operativo in progressi 42,3% a 226,7 milioni.

In miglioramento anche i risultati operatiivi nel quarto trimnestre: Mol corrente +14,6%, risultato operativo +29,8%.

Per il 2015 il gruppo si aspetta un Mol corrente ad un livello “leggermente superiore al 2014” per effetto dell‘attesa crescita dei volumi, del deprezzamento dell‘euro e della riduzione dei costi energetici che dovrebbero più che controbilanciare la debolezza attesa in alcuni importanti mercati come Francia e Marocco.

“Il consensus stima una crescita dell‘Ebita nel 2015 attorno al 10% su base annua; in questo senso la guidance potrebbe essere un po’ deludente”, commenta Banca Akros in una nota.

“Crediamo che una ripresa dei volumi in Italia sia il principale driver per il titolo, mentre la principale preoccupazione per il 2015 riguardano i volumi in Francia”, aggiounge.

Il broker ha alzato il target price a 7 euro dai 6 euro precedenti, confermando il giudizio “hold”.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below