De' Longhi, netto competenza 2014 a 126,5 mln (+8,2%), cedola 0,41 euro

martedì 3 marzo 2015 13:45
 

MILANO, 3 marzo (Reuters) - De' Longhi ha chiuso il 2014 con un utile netto di competenza a 126,5 milioni di euro in crescita dell'8,2% rispetto al 2013.

Lo dice una nota della società che conferma la crescita del 6,8% dei ricavi a 1,73 miliardi (+9,7% a cambi costanti) e l'ebitda ante oneri non ricorrenti a 260,1 milioni (+7,7%).

Il Cda ha deliberato di proporre la distribuzione di un dividendo di 0,41 euro per azione con un payout del 48%. Sul 2013 era stato distribuito un dividendo di 0,40.

Nella nota l'AD Fabio de' Longhi afferma che nel 2015 il gruppo ha "la possibilità di continuare lungo il proprio percorso di crescita, sia per linee interne che, potenzialmente, per linee esterne, grazie alla propria solidità patrimoniale e alla capacità di generazione di cassa".

Nel mese corrente la società rimborserà anticipatamente finanziamenti a medio termine per circa 18 milioni.

Gli abbonati Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia