Bce, probabile miglioramento stime Pil zona euro ma Italia indietro -Praet

mercoledì 25 febbraio 2015 14:49
 

BRUXELLES, 25 febbraio (Reuters) - La Banca centrale europea rivederà probabilmente al rialzo le stime di crescita della zona euro, anche se paesi che hanno fatto meno progressi sulle riforme, come l'Italia, tendono a restare indietro.

Lo ha detto Peter Praet membro del comitato esecutivo della Bce alla rivista belga Trends.

Secondo alcuni estratti dell'intervista pubblicata sul sito web di Trends, Praet sostiene che le riforme strutturali stanno cominciando a dare i propri frutti in un certo numero di paesi dell'eurozona.

"La Spagna sta crescendo di nuovo. E anche in Portogallo e in Irlanda la situazione sta migliorando. Nei paesi che hanno fatto poche riforme, Francia e Italia, si vedono risultati peggiori. Ma stiamo ultimando le nostre nuove previsioni di crescita e c'è una grossa possibilità che siano migliori", ha detto Praet.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia