PUNTO 2-Saipem, netto trim3 cala a 76 mln, abbassa stime 2014, titolo crolla

martedì 28 ottobre 2014 19:25
 

* Guidance 2014 su netto ed ebit in parte bassa forchetta

* Indebitamento visto in salita, intorno a 4,7 mld

* Non esclusi aumento di capitale o emissione bond

* Su redditività pesano contratti a bassa marginalità

* Titolo cede il 5,8% a 13,48 euro, tocca minimo a 13,04 (Aggiorna con conference)

di Giancarlo Navach

MILANO, 28 ottobre (Reuters) - Una nuova revisione al ribasso sulle stime al 2014 di Saipem, la seconda nel giro di tre mesi, ha fatto nuovamente precipitare il titolo a Piazza Affari.

Analisti e investori hanno così messo in discussione la capacità della società di ingenieristica e costruzioni, controllata al 43% da Eni, di andare avanti senza ricorrere ad operazioni straordinarie sul capitale, alla luce dell'indebitamento atteso a fine 2014 a 4,7 miliardi.

I vertici di Saipem non hanno escluso l'ipotesi di un aumento di capitale o l'emissione di bond, anche se molto dipenderà da come evolverà il processo di deconsolidamento annunciato da Eni lo scorso luglio.   Continua...