PUNTO 1-Fiat, nessuna ragione per rivedere guidance 2014 al momento - AD

giovedì 11 settembre 2014 13:16
 

(Aggiunge altre dichiarazioni Marchionne)

BALOCCO, 11 settembre (Reuters) - Fiat al momento non vede ragioni per rivedere le proprie previsioni per il 2014 e ritiene che il raggiungimento del break even in Europa dipenderà dal recupero di Alfa Romeo.

E' quanto spiegato dall'amministratore delegato Sergio Marchionne a margine di un evento a Balocco, in provincia di Vercelli.

"Non ho motivi per dire che non ce la farò" a centrare la guidance, ha spiegato l'AD. "L'Europa è quello che è, l'America Latina sta attraversando un periodo turbolento. Ma teniamo il passo in America Latina. Abbiamo un vantaggio strutturale sui nostri concorrenti in Brasile grazie alla nostra struttura dei costi".

Gran parte degli analisti, dopo un secondo semstre deludente, si aspettano un taglio delle stime per il 2014.

"Abbiamo la tradizione di non rivedere niente fino alla fine del terzo trimestre", ha precisato Marchionne.

Sul trimestre in corso, l'AD ha spiegato che "dovrebbe andare bene. "Stiamo aspettando i risultati di settembre che è un mese estremamente importante, in America andiamo bene", ha aggiunto.

A una domanda sul raggiungimento del breakeven in Europa, Marchionne ha risposto che "dipende molto dalla velocità a cui riusciamo a fare ripartire l'Alfa Romeo l'anno prossimo".

L'AD ha infine ribadito che il gruppo ha risorse sufficienti per finanziare il proprio piano e che una decisione su un eventuale futuro aumento di capitale sarà presa a ottobre dal nuovo board dle gruppo che si quoterà a Wall Street il prossimo 13 ottobre.   Continua...