Ferragamo, salgono Ebit e ricavi sem1, vede 2014 in crescita

giovedì 28 agosto 2014 18:04
 

MILANO, 28 agosto (Reuters) - Salvatore Ferragamo archivia il primo semestre con un utile operativo in crescita dell'8% a 121 milioni di euro su ricavi per 659 milioni, in linea con le attese e in aumento del 6% a tassi di cambio correnti (+8% a cambi costanti).

L'utile netto si attesta a 82 milioni rispetto a 87 milioni dello stesso periodo 2013, che includevano circa 13 milioni derivanti dalla plusvalenza per la cessione della quota nella società Zefer, si legge in una nota. Al netto della plusvalenza l'utile netto è aumentato del 10%.

"L'andamento del business della prima parte dell'anno conferma, in assenza di particolari turbative di mercato, l'aspettativa di un'ulteriore crescita per l'intero 2014", dice il comunicato.

A livello geografico l'area Asia Pacifico si conferma il primo mercato in termini di ricavi per il gruppo, in crescita del 6% nel semestre, grazie anche al contributo dei negozi diretti in Greater China che hanno registrato un'accelerazione nel secondo trimestre (+15%), portando la crescita dei primi sei mesi dell'anno all'11%.

L'Europa, seppur impattata dalle tensioni internazionali che hanno negativamente influito sui flussi turistici, ha registrato nel corso dei primi sei mesi un incremento dei ricavi del 9%, confermando la crescita del primo trimestre. L'area del Nord America, fortemente penalizzata dalle avverse condizioni meteorologiche nella prima parte dell'anno, ha mostrato nel secondo trimestre un incremento dei ricavi del 12%, portando la crescita dei primi sei mesi a oltre 7%.

Il mercato giapponese infine nel semestre è cresciuto del 6% (-4% nel solo secondo trimestre, penalizzato dall'atteso rallentamento conseguenza dell'aumento dell'Iva).

L'indebitamento finanziario netto è passato da 78 milioni al 30 giugno 2013 a 114 milioni al 30 giugno 2014, segnando un debt/equity ratio del 27%, rispetto al 23% di giugno 2013.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su   Continua...