PUNTO 2-Mondadori, peggiora perdita netta 2013, vede mol 2014 oltre 68 mln

giovedì 27 marzo 2014 18:11
 

(Aggiunge altre indicazioni Mauri)

MILANO, 27 marzo (Reuters) - Mondadori ha archiviato il 2013 con una perdita netta in peggioramento a 185,4 milioni di euro rispetto al rosso 2012 per 166,1 milioni a fronte di una flessione del fatturato del 9,9% a 1,276 miliardi.

Lo annuncia il gruppo media, anticipando che il margine operativo lordo dell'esercizio in corso sarà superiore a quello del 2012.

"Il peggio è alle spalle", ha detto l'AD Ernesto Mauri nel corso dell'incontro con gli analisti. "I primi tre mesi del 2014 mostrano una situazione molto positiva perchè tutte le aree di business sono migliori rispetto ai nostri dati di budget per la bontà dei prodotti e per effetto delle misure di efficienza fatte nel 2013. Per questo pensiamo si possa arrivare nel 2014 a una redditività importante, superiore ai livelli del 2012 quando l'ebitda era di circa 68 milioni".

A fine 2016, secondo la nota, il margine operativo lordo dovrebbe superare i 100 milioni.

Il fatturato 2016, a perimetro costante, e' atteso in linea con quello del 2013: "Il nostro obiettivo e' fermare la discesa e arrivare nei prossimi tre anni a una stabilizzazione. Nel 2016 penso che saremo intorno ai livelli del 2013, spero anche qualcosa di più", ha detto Mauri che non si e' sbilanciato sul ritorno al dividendo. "Il mio obiettivo e' riportare la società a tornare a dare dividendi, come deve essere per ogni azienda quotata. Se riusciamo a centrare l'obiettivo di Ebitda di quest'anno siamo già sulla buona strada. Quello che conta è invertire il trend".

Sulla pubblicità, che comunque pesa ormai solo per circa il 10% dei ricavi del gruppo, le indicazioni sono di un progressivo rallentamento del calo. "La raccolta pubblicitaria dei periodici è in calo del 6% nel primo trimestre da -25% nel primo trimestre 2013. Aprile va meglio ma ha ancora il segno negativo", ha detto Mauri.

Mondadori ha inoltre comunicato le dimissioni del direttore finanziario Carlo Maria Vismara per motivi di carattere personale con decorrenza 31 maggio 2014.

Il titolo ha accelerato dopo la pubblicazione dei risultati, toccando i massimi di seduta a 1,498 euro prima di sgonfiarsi. Mondadori ha poi chiuso in rialzo di 1,75% a 1,454 euro. Saliva di meno dell'1% prima che fossero resi noti i conti. I volumi, 488.000 azioni, sono sopra la media delle ultime cinque sedute e dell'ultimo mese.   Continua...