Cairo, chiude 2013 in utile, La7 a breakeven operativo, cedola stabile

venerdì 14 febbraio 2014 16:17
 

MILANO, 14 febbraio (Reuters) - Cairo chiude il 2013 in utile e propone un dividendo di 0,27 euro, in linea con quello pagato lo scorso anno.

I ricavi consolidati lordi si contraggono a 284,7 milioni, che scendono a 276,8 milioni a perimetro omogeneo, rispetto ai 313,5 milioni del 2012 a causa principalmente della contrazione del mercato pubblicitario.

Il risultato netto di pertinenza si attesta a perimetro omogeneo a circa 13,3 milioni, mentre compreso il contributo di La7 rilevata a fine aprile sale a 18,9 milioni; il dato si confronta con i 18,8 milioni di utile archiviati nel 2012.

A perimetro omogeneo Ebitda ed Ebit sono scesi rispettivamente a 23,1 e 19,1 milioni dai 31,3 e 28,6 milioni dell'anno prima anche per effetto, spiega una nota, "dell'assenza nel 2013 del 'contributo carta' di 0,9 milioni previsto nella legge di stabilità 2011 e rilevato nel 2012". Con la Tv e con riferimento alla sola gestione corrente, il margine operativo lordo e il risultato operativo sono stati pari a 26,6 e a 21 milioni.

Cairo sottolinea che negli otto mesi tra maggio e dicembre La7 ha superato il breakeven registrando per la gestione corrente un Ebitda di 3,6 milioni e un Ebit di 1,8 milioni.

Nel settore periodici, il margine operativo lordo e il risultato operativo sono stati pari 12,4 e 11,1 milioni da 15,96 e 14,6 milioni nel 2012.

"A partire dal mese di giugno 2013 l'andamento dei ricavi pubblicitari ha cominciato a registrare un miglioramento. In particolare nel quarto trimestre 2013 la raccolta pubblicitaria sui canali La7 e La7d, pari a 48,4 milioni, è cresciuta del 6,5%", dice la nota. La raccolta sui canali Tv nel mese di gennaio "pari a 12,6 milioni e in crescita di circa il 3% rispetto a quella del medesimo mese del 2013, ha confermato questo trend".

Per l'intero anno il gruppo "considera realizzabile l'obiettivo di continuare a conseguire risultati gestionali positivi".

  Continua...