Saipem, Ebit proforma 2013 a -98 mln, titolo pesante dopo dati

martedì 11 febbraio 2014 16:10
 

MILANO, 11 febbraio (Reuters) - Saipem ha chiuso il 2013 con un risultato netto negativo per 159 milioni di euro, a seguito della riesposizione del bilancio 2012 in linea con le indicazioni della Consob, mentre in continuità di esposizione, la perdita si attesta a 404 milioni, si legge in un comunicato emesso al termine del Cda che ha esaminato il bilancio 2013.

L'ebit proforma in continuità è negativo per 98 milioni.

Il risultato netto aggregato per gli anni 2012 e 2013 rimane invariato.

I risultati non piacciono al mercato per l'ebit 2013 sotto le attese e le prospettive 2014. Il titolo di poco positivo prima della diffusione dei risultati, perde attorno alle 16 il 2,4%.

Nel 2013 i ricavi si attestano a poco più di 12 miliardi secondo il bilancio pro-forma in continuità (12,256 miliardi secondo le indicazioni della Consob). L'ebit, -98 milioni nel pro-forma, è positivo per 147 milioni secondo le indicazioni della Consob.

La nota sottolinea che "il risultato operativo del 2013 è stato di 98 milioni inferiore alla guidance principalmente a causa di eventi che si sono manifestati negli ultimi due mesi dell'anno. In particolare ha inciso il rallentamento nell'assegnazione di nuove commesse. In aggiunta, alcuni contratti già in portafoglio hanno subito un rallentamento nella loro esecuzione rispetto a quanto precedentemente preventivato".

Per l'esercizio 2013 non è previsto il pagamento di alcun dividendo.

Il quarto trimestre del 2013 si è chiuso con un risultato netto di 70 milioni, in contrazione del 61% sullo stesso periodo 2012 e un ebit di 161 milioni (-49,7%).

L'indebitamento finanziario netto al 31 dicembre 2013 ammonta a 4.707 milioni di euro, con un incremento di 429 milioni di euro rispetto al 31 dicembre 2012.   Continua...