Banche, stime S&P su accantonamenti crediti esagerate - Gros-Pietro

mercoledì 22 gennaio 2014 15:27
 

MILANO, 22 gennaio (Reuters) - S&P ha stimato una cifra esagerata per gli accantonamenti di cui il settore bancario italiano potrebbe aver bisogno fino a fine 2014 a fronte di perdite su crediti.

Lo ha dichiarato il presidente del CdG di Intesa Sanpaolo , Gian Maria Gros-Pietro, a margine del comitato esecutivo dell'Abi.

Ieri S&P ha stimato che tra giugno 2013 e la fine del 2014 le banche italiane potrebbero aver bisogno di accantonamenti ulteriori per perdite su crediti tra 32 e 42 miliardi di euro.

"Mi sembra una cifra esagerata", ha commentato Gros-Pietro. "Mi sembra che tutti abbiano la capacità di condurre una politica di estrema prudenza come in passato".

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia