Unipol, utile netto nove mesi a 363 milioni, combined ratio al 92,1%

giovedì 14 novembre 2013 18:34
 

MILANO, 14 novembre (Reuters) - Unipol ha chiuso i primi nove mesi dl 2013 con un utile netto consolidato, comprensivo del gruppo Premafin /Fonsai, di 363 milioni di euro e con premi di 12,19 miliardi di euro, stabile a perimento omogeno rispetto allo stesso periodo del 2012.

Lo dice una nota della compagnia bolognese specificando che il risultato del periodo non è confrontabile con il dato dell'anno scorso, pari a 245 milioni di euro, in quanto comprendeva l'apporto del gruppo ex Ligresti dal solo terzo trimestre 2012.

Per tutto il 2013 il gruppo ritiene che, alla luce del positivo andamento del settore assicurativo nei nove mesi "fatte salve le perduranti incertezze derivanti dai mercati finanziari, gli obiettivi reddituali posti per tale comparto possano essere raggiunti".

Il combined ratio è del 92,1%, in miglioramento rispetto al 99,3% dell'anno scorso.

Il margine di solvibilità, Solvency I, è pari a 1,7 volte il minimo richiesto, con un eccesso di capitale di circa 3,1 miliardi di euro.

Relativamente ai dati sui premi il ramo danni registra una raccolta di 7,057 miliardi, in calo dell'8,4%, mentre il ramo vita ha visto una crescita del 15% a 5,135 miliardi circa.

Per il testo integrale del comunicato i clienti Reuters possono cliccare su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia