PUNTO 2-Terna, utile netto 9 mesi +15,8% a 411,6 mln

mercoledì 13 novembre 2013 18:43
 

* Ebitda migliora del 10%, acconto dividendo 0,07 euro

* Due diligence su impianti energia rinnovabile in Cile - Ad

* Azioni chiudono giornata in borsa in calo del 2% (Aggiunge dettaglio)

ROMA, 13 novembre (Reuters) - Terna, azienda che detiene e gestisce la rete di trasmissione elettrica, rende noto di aver realizzato nei primi nove mesi un utile netto di 411,6 milioni (+15,8%) e che procederà al pagamento di un acconto sul dividendo 2013 di 0,07 euro per azione.

Nel periodo gennaio-settembre l'Ebitda è migliorato del 10,1% a 1.132,7 milioni rispetto allo stesso periodo del 2012 a fronte di ricavi in crescita del 7,9% a 1.401,2 milioni.

Terna ottiene la maggior parte dei ricavi dalla remunerazione fissa che le deriva dalla gestione della rete.

Il gruppo ha tuttavia stanziato 900 milioni di euro da qui al 2017 da dedicare alle attività non tradizionali per ampliare i margini e i profitti per gli azionisti.

In una conference call con gli analisti l'amministratore delegato Flavio Cattaneo ha confermato che il gruppo sta svolgendo una due diligence per decidere se sviluppare impianti rinnovabili in Cile con l'intento di metterli in piedi e poi venderli.

"Terna potrebbe ritrovarsi a sviluppare un considerevole progetto sulle rinnovabili nel Nord del Paese", ha detto Cattaneo agli investitori precisando che i colloqui sono in corso e che l'idea è di realizzare tali impianti da soli.   Continua...