Cucinelli, utili e ricavi primi 9 mesi in crescita

martedì 12 novembre 2013 17:40
 

MILANO, 12 novembre (Reuters) - Brunello Cucinelli archivia i primi nove mesi dell'anno con ricavi e utili in crescita a doppia cifra e ribadisce le attese di un 2013 "molto positivo".

L'utile netto, si legge in una nota del gruppo umbro del cashmere, si attesta a 23,5 milioni di euro, in crescita del 10,2% rispetto al dato normalizzato (che non include gli oneri non ricorrenti sostenuti per il processo di quotazione) dello stesso periodo 2012.

I ricavi netti salgono a 251,7 milioni (+14,3%), l'Ebitda è pari a 45,8 milioni (+15%).

"Siamo veramente soddisfatti per l'andamento dell'azienda in questi primi 9 mesi dell'anno; i risultati in termini economici sono particolarmente interessanti e immaginiamo quindi un 2013 molto positivo", commenta nella nota il presidente e AD Brunello Cucinelli. "La raccolta ordini per la Primavera Estate 2014 è andata davvero bene", aggiunge.

I mercati internazionali confermano la consistente crescita (+20,5%), spinti dalle vendite negli Usa (+26,4%) e in Europa (+19,2%), accompagnati dall'incremento in Greater China (+16,7%), sottolinea il comunicato. In lieve calo invece il mercato italiano, che arretra del 2,6%.

Prosegue il piano degli investimenti, pari a 34 milioni di euro nei primi 9 mesi del 2013 (rispetto a 16,7 milioni di euro investiti al 30 settembre 2012), a sostegno delle aperture di boutique monomarca e del rilevante progetto di ampliamento dello stabilimento e del polo logistico.

L'indebitamento finanziario netto, dopo il picco raggiunto al 30 giugno 2013 (32,2 milioni di euro), cala a 23,6 milioni di euro al 30 settembre 2013. Confrontando il dato con il 30 settembre 2012 (14,4 milioni), l'incremento è invece trainato dal piano di investimenti in corso.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su   Continua...