Axel Springer, cala Ebitda trimestre su costi ristrutturazione

mercoledì 6 novembre 2013 09:10
 

FRANCOFORTE, 6 novembre (Reuters) - Il gruppo tedesco Axel Springer ha chiuso il terzo trimestre con un calo del 18,3% dell'Ebitda a 123 milioni a causa di maggiori costi legati alla ristrutturazione della divisione stampa e a investimenti nel digitale.

Gli analisti si aspettavano in media un dato intorno ai 130 milioni.

L'editore ha messo online le sue testate più importanti, Bild e Die Welt, offrendo i contenuti a pagamento (paywall).

"Le prime esperienze con i contenuti a pagamento hanno rafforzato la nostra convinzione che il giornalismo di qualità è un valore per i lettori, anche online", dice l'AD in una nota.

Le attività digitali del gruppo costituiscono nei primi nove mesi dell'anno circa il 40% dei ricavi totali e il 46% dell'Ebitda e compensano in parte il calo della carta.

La diffusione cartacea del Bild è scesa del 7,5% dallo scorso anno a una media di 2,63 milioni di copie al giorno.

L'editore ha detto che si aspetta ancora un Ebitda in calo fino al 9% nel 2013 con ricavi in aumento di meno del 5%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia