PUNTO 2-Pirelli, risultati 9 mesi e taglio stime 2013 come da attese

martedì 5 novembre 2013 19:36
 

(Aggiunge contesto)

MILANO, 5 novembre (Reuters) - Pirelli nel corso del 2013 registra un leggero calo dei margini, in presenza di ricavi in modesta crescita, ma se si guarda al terzo trimestre la dinamica si inverte con un segno negativo sul fatturato e un Ebit in risalita.

E' quanto rivelano i dati dei 9 mesi e la revisione al ribasso delle stime sul 2013, che sono tra l'altro esattamente in linea con le medie delle attese degli analisti disponibili sul sito della società.

Il gruppo ha sofferto il rallentamento in Europa, nonostante un recupero nel terzo trimestre, e in Russia, mentre ha beneficiato degli aumenti in America Latina e in Asia.

Una nota della società annuncia inoltre la cooptazione in cda di Gaetano Micciché, direttore generale di Intesa Sanpaolo e il mandato al presidente di approfondire una possibile partnership per la controllata Steelcord.

Micciché e Paolo Fiorentino sono stati inoltre nominati componenti del comitato strategie.

L'Ebit dei 9 mesi si attesta a 581,7 milioni, da 600,8 del 2012 e da 581,8 delle previsioni medie degli analisti, secondo quanto pubblicato sul sito della società.

Ricavi a 4.649,9 milioni, da 4,574,1 del 2012 e da 4.661,6 delle previsioni; utile netto a 258,1 milioni, da 303,3 del 2012 e da 252,8 delle previsioni.

Nel terzo trimestre i ricavi calano del 2,2% a 1.518,8 milioni, l'Ebit sale a 201,1 milioni da 195,5.   Continua...