Credito Valtellinese, netto nove mesi a 10 mln dopo rettifiche per 183 mln

martedì 5 novembre 2013 14:31
 

MILANO, 5 novembre (Reuters) - Credito Valtellinese ha registrato al 30 settembre un utile di circa 10 milioni, in calo di oltre il 67% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente e rettifiche per deterioramento di crediti e altre attività finanziarie per circa 183 milioni di euro.

E' quanto si legge in una nota dell'istituto di credito diffusa oggi in cui si aggiunge che i crediti in sofferenza netti sono stati pari a circa 791 milioni di euro a fronte di circa 615 milioni a fine dicembre 2012.

Alla chiusura del periodo, i crediti deteriorati ammontavano a 2,8 miliardi euro rispetto a 2,1 miliardi a fine 2012.

I proventi operativi sono pari a circa 604 milioni di euro (+0,44% rispetto all'anno precedente) e gli oneri operativi sono stati pari a 389 milioni, in calo del 4,4% rispetto allo stesso periodo del 2012.

Il saldo netto di liquidità complessiva a tre mesi è attualmente pari a circa 3,5 miliardi.

Il core capital ratio risulta pari a 8,2%, rispetto al 8,1% a dicembre 2012.

Per il resto del 2013, la banca prevede che "la redditività permarrà condizionata dalle sfavorevoli condizioni operative e, in particolare, dal peggioramento del rischio di credito dovuto al prolungarsi della recessione".

Gli abbonati Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su