PUNTO 1-Prelios, perdita netta 9 mesi a 44,2 mln, possibile revisione piano

lunedì 4 novembre 2013 20:07
 

(Aggiunge precisazione fonte, commento analista, andamento titolo)

MILANO, 4 novembre (Reuters) - Prelios ha chiuso i primi nove mesi dell'anno con una perdita netta di 44,2 milioni dal rosso di 171 milioni registrato un anno prima e ha spiegato che è possibile una revisione del piano industriale, con eventuali "rilevanti" impatti negativi sulla situazione economico-patrimoniale del gruppo.

Dopo la pubblicazione dei risultati il titolo ha iniziato a scendere e ha chiuso in calo del 3,65% a 0,62 euro. "La società ha sottolineato alcuni rischi", spiega un analista. "Non suona benissimo".

Una fonte vicina alla situazione precisa che non si tratta di un profit warning ma che "il management ha avviato il processo di redazione del budget 2014 e punta a valutare entro la fine dell'anno eventuali impatti sul piano industriale".

Il gruppo, dice una nota, ha registrato ricavi consolidati per 75,2 milioni da 95,8 milioni, con ricavi della piattaforma di gestione, italiana ed estera, a 70,9 milioni da 91,6.

L'Ebit è negativo per 7,8 milioni di euro (-6,1 milioni a settembre 2012), di cui -3,5 milioni relativi alle attività della piattaforma di gestione (da +7,6 milioni) e -4,3 milioni relativi alle attività di investimento (da -13,8 milioni).

Sul risultato netto pesano svalutazioni di partecipazioni e investimenti immobiliari, impairment e oneri di ristrutturazione per complessivi circa 40 milioni, compensati dagli effetti contabili positivi dell'operazione straordinaria di rafforzamento patrimoniale e riequilibrio finanziario recentemente conclusa, quantificabili in circa 40 milioni di euro.

L'indebitamento finanziario netto è migliorato a 358,1 milioni da 520,5 milioni di fine 2012.

"L'inatteso slittamento" dei tempi per chiudere l'operazione di rafforzamento patrimoniale "ha consentito al management solo dallo scorso settembre di focalizzarsi sull'effettivo avvio delle attività di consolidamento e sviluppo del business", precisa la nota, sottolineando che "il perseguimento degli obiettivi e delle linee guida previste dal piano sono soggette ad una molteplicità di variabili esterne e non dipendenti dalla società".   Continua...