Exxon Mobil, utile trim3 -18%, pesa debolezza margini raffinazione

giovedì 31 ottobre 2013 13:35
 

31 ottobre (Reuters) - Profitto trimestrale in calo del 18% per Exxon Mobil, a causa della debolezza registrata sui margini di raffinazione.

L'utile del maggior gruppo petrolifero quotato al mondo si è attestato a 7,87 miliardi di dollari nel terzo trimestre, pari a 1,79 dollari ad azione, contro i 9,57 miliardi, 2,09 dollari ad azione, dello stesso periodo dell'anno scorso.

"I margini più deboli, soprattutto nella raffinazione, hanno causato una riduzione dei profitti di 2,4 miliardi di dollari" afferma la società nel comunicato di presentazione dei conti.

Il risultato è comunque superiore alle attese degli analisti, che un sondaggio Thomson Reuters I/B/E/S indicava in 1,77 dollari per azione.

Nel trimestre la produzione di petrolio e gas naturale ha visto un incremento dell'1,5% su annuo, favorita dalla partenza di nuovi progetti e dal minor numero di interventi di manutenzione.

Exxon ha inoltre reso noto che i riacquisti di azioni proprie sono attualmente previsti in 3 miliardi di dollari nel corso del quarto trimestre 2013.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia