PUNTO 1-Saipem, ebit trim3 a 209 mln,conferma stime 2013,contratto South Stream

lunedì 28 ottobre 2013 17:53
 

* Rosso 2013 atteso fra 300-350 mln, ricavi a 12,5 da precedenti stime di 13 mld

* Indebitamento sale a 5,082 mld, pesano progetti penalizzanti, indagini in Algeria

* Prosegue cooperazione con Consob, nessun costo incrementale su risultati 2013 (Aggiunge dettagli)

MILANO, 28 ottobre (Reuters) - Saipem ha chiuso il terzo trimestre con un ebit di 209 milioni di euro, in calo del 48,3% rispetto allo stesso periodo 2012, ma conferma le stime per fine anno, tagliando di un po' solo la prospettiva sui ricavi.

Il mercato ha reagito bene e il titolo è salito del 5,1% sul finale, "perché i risultati, in definitiva, sono stati migliori delle attese. Ci si aspettava dati molto peggiori dopo due allarmi sui profitti quest'anno", dice un trader.

Nei primi nove mesi il risultato netto è negativo per 474 milioni, mentre i ricavi scendono del 12,4% a 8,7 miliardi di euro. Quanto all'andamento dell'intero anno, la società di ingegneristica e costruzioni, controllata al 43% da Eni , conferma ebit in pareggio e perdita netta di circa 300-350 milioni su ricavi per circa 12,5 miliardi (erano 13 miliardi nella precedente stima in occasione dei risultati del secondo trimestre). Investimenti tecnici confermati in circa 1 miliardo.

Al 30 settembre l'indebitamento finanziario è pari a 5,082 miliardi, in salita di 804 milioni rispetto al 31 dicembre 2012. La società sottolinea che sull'incremento hanno impattato negativamente "la piena operatività di progetti con un profilo finanziario penalizzante, le indagini in Algeria che stanno comportando lo slittamento dei tempi di approvazione dello stato di avanzamento dei progetti, delle fatture e del regolamento finanziario delle stesse e gli slittamenti nelle acquisizioni di nuovi progetti nel settore Engineering & Construction".

L'Ad Umberto Vergine, nel commentare i risultati, rileva che "attraverso i nuovi contratti vinti da gennaio 2013 stiamo ricostruendo un portafoglio con margini più elevati e continuiamo a vedere prospettive di mercato positive sebbene la tempistica di acquisizione di nuovi ordini rimanga in alcuni casi incerta".

Nel corso del terzo trimestre, Saipem ha acquisito nuovi ordini per un totale di 1.410 milioni di euro (2.837 milioni nel corrispondente periodo del 2012). Il portafoglio ordini del gruppo al 30 settembre 2013 ammonta a 19.520 milioni, di cui 2.957 milioni da realizzarsi nel 2013.   Continua...