Lusso, su mercato globale in 2013 pesa effetto cambi, bene Usa-studio

lunedì 28 ottobre 2013 14:20
 

MILANO, 28 ottobre (Reuters) - Il mercato globale dei beni personali di lusso nel 2013 crescerà del 2% a 217 miliardi di euro, influenzato da effetti valutari oltre che dalla persistente crisi economica europea e dal cambio di rotta della Cina, passata da una fase di forte espansione al consolidamento delle posizioni.

I fondamentali del settore nel medio periodo restano comunque forti con stime di una crescita media annua in termini reali (senza effetto cambi) del 3-5% per il periodo 2013-2016.

E' il quadro che ha delineato Claudia D'Arpizio, partner di Bain&Co, illustrando i risultati dell'Osservatorio mondiale Altagamma sui mercati del lusso.

A cambi costanti la crescita del 2013 si attesterebbe al 6%, in lieve aumento rispetto al +5% dell'anno scorso. La svalutazione dello yen è la causa di oltre la metà del divario, ha spiegato D'Arpizio.

Lo studio evidenzia la "riscoperta" dell'America: invertendo la tendenza degli ultimi anni, la regione nel 2013 è tornata a mostrare una buona crescita nell'acquisto di beni di lusso con un incremento del 4% rispetto al 2012, superando la Cina (+2,5%).

Un ritmo costante di aperture di negozi nelle città secondarie degli Stati Uniti, unito all'acquisto dei beni di lusso da parte di un numero sempre crescente di cinesi in visita nelle città della costa occidentale (Las Vegas, Los Angeles), ha trainato la crescita della regione.

(Sabina Suzzi)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia