Unipol, seduta pesante dopo richiesta Ivass su strutturati

mercoledì 23 ottobre 2013 17:26
 

MILANO, 23 ottobre (Reuters) - In una giornata pesante su tutto il comparto finanziario Unipol è in deciso calo a Piazza Affari, dopo che la notizia sulla richiesta dell'Ivass di ridurre il portafoglio dei titoli strutturati ha offerto un nuova occasione per prendere i profitti.

Alle 17,15 Unipol segna un ribasso del 5,3% a 3,77 euro con volumi intensi pari a circa 1,8 volte la media delle ultime trenta sedute.

Vendite anche su Fonsai, che incorporerà la compagnia bolognese nella fusione a quattro, in calo del 3,78%. Le altre due società coinvolte nell'integrazione, Milano Assicurazioni e Premafin registrano rispettivamente ribassi del 4,4% e 2,2%, a fronte di un ribasso del 2,4% dell'indice della borsa milanese FTSE MIB.

"Anche se non è certo una novità, alcuni operatori stanno vendendo sulla richiesta dell'Ivass, emersa oggi, di ridurre il portafoglio dei titoli strutturati", dice un analista

"La questione sugli strutturati era già emersa a luglio (quando l'Ivass aveva rilasciato l'autorizzazione alla fusione) e comunque l'Ivass dà solo qualche indicazione qualitativa, non quantitativa o temporale per la riduzione degli strutturati" aggiunge ricordando che da inizio anno il titolo Unipol ha guadagnato il 160% circa.

"Qualcuno forse vuole monetizzare i guadagni anche se a mio parere non ha senso solo sulla base di questa notizia", dice.

Secondo quanto scritto nell'integrazione al documento informativo per la fusione, l'Ivass ha invitato il gruppo UnipoSai ad "cogliere tempestivamente le eventuali opportunità di mercato al fine di semplificare e alleggerire il comparto dei titoli strutturati".

L'analista ricorda che già nel primo semestre Unipol aveva ridotto il portafoglio strutturati per oltre 500 milioni di euro.

La questione sulla contabilizzazione degli strutturati, che a fine giugno ammontavano a 5,2 miliardi circa a valore di bilancio, è da tempo al centro di una verifica da parte della Consob sulle metodologie di pricing utilizzate dal gruppo assicurativo per determinare il fair value.   Continua...