PUNTO 2-Generali svaluta Telco per 65 mln, vede cedola "soddisfacente"

martedì 24 settembre 2013 11:29
 

(Aggiunge background al punultimo paragrafo)

MILANO, 24 settembre (Reuters) - La svalutazione netta della quota Telco detenuta da Generali nell'ambito del riassetto di Telecom Italia sarà pari a circa 65 milioni di euro e verrà contabilizzata nel terzo trimestre 2013.

Lo si legge in una nota del gruppo assicurativo che sottolinea anche come l'accordo concluso insieme agli altri soci italiani con Telefonica permetta "di guardare con ottimismo alla distribuzione di un dividendo soddisfacente a fine anno".

L'accordo, mette in luce la nota, definisce in modo chiaro i possibili periodi di uscita da Telco - il primo a giugno 2014, il secondo a febbraio 2015 - e riduce i rischi patrimoniali derivanti dall'eventuale futura cessione a Telefonica.

Al 30 giugno Generali valorizzava la quota Telecom, detenuta via Telco, 1,2 euro per azione. Con la svalutazione annunciata oggi il valore di libro delle azioni Telecom si allinea a 1,09 euro, valore minimo stabilito per la cessione a Telefonica della restanti quote in mano a Telco dal primo gennaio 2014.

Gli azionisti di Telco hanno annunciato questa mattina che Telefonica aumenterà la propria partecipazione nella holding di controllo di Telecom, ma con azioni senza diritto di voto, mentre la struttura del capitale votante resta per ora immutata.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia