Italcementi, recupero redditività in sem2, ma incertezza - slide

martedì 17 settembre 2013 09:55
 

MILANO, 17 settembre (Reuters) - Italcementi ritiene che i fattori positivi alla base del recupero di redditività previsto nel secondo semestre prevarranno sugli elementi negativi.

E' quanto si legge in una presentazione pubblicata sul sito e che verrà utilizzata oggi per la Global Natural Resources Conference organizzata da Morgan Stanley, a Barcellona.

Nonostante l'incertezza permanente in Egitto, recita una slide, "prevediamo che i fattori di recupero dell'Ebitda nel secondo semestre prevarranno sugli effetti legati a CO2 e cambi".

In particolare, in termini di volumi, Italcementi vede un trend più debole delle attese in Egitto, dove il contesto è "molto volatile". Il gruppo cementiero, inoltre, conferma la previsione di debolezza in Europa e crescita in Nord America e Asia.

Italcementi ribadisce l'outlook positivo in termini di pricing, ma indica Egitto, India e Italia come fattori di rischio.

La presentazione - che sarà affidata a Giovanni Maggiora, direttore finanziario del gruppo - ribadisce le stime sull'Egitto comunicate il 31 luglio scorso.

Per quanto riguarda l'Italia, Italcementi vede volumi in calo di oltre il 20%.

Le slides indicano le azioni per recuperare marginalità, in particolare la riduzione dei costi (confermato il target di risparmi per 110 milioni nel 2013) e la razionalizzazione della base produttiva (in Italia, in particolare, la capacità effettiva verrà ridotta a meno di 40 milioni di tonnellate nel 2013).

Nel 2013, inoltre, Italcementi prevede una Capex pari a circa 400 milioni di euro.   Continua...