Saipem rivede al ribasso guidance 2013, pesano difficoltà Algeria

venerdì 14 giugno 2013 19:17
 

MILANO, 14 giugno (Reuters) - Saipem ha rivisto fortemente al ribasso la guidance sul 2013, prevedendo un risultato netto in rosso, a causa di un radicale deterioramento della posizione commerciale del gruppo in Algeria, di una serie di criticità operative in relazione a due contratti in fase avanzata di esecuzione in Messico e Canada e di alcune impreviste problematiche tecniche relative al segmento E&C Offshore.

"Queste criticità determinano per un numero limitato di importanti progetti una significativa riduzione di profittabilità e sono il risultato di fatti non correlati tra loro", si legge in una nota.

Il gruppo ha rivisto la guidance dell'Ebit 2013 di un importo compreso tra 650 milioni e 750 milioni di euro, di cui circa il 50% relativo alle attività in Algeria. Il risultato netto è previsto in perdita a un livello tra -300 milioni di euro e -350 milioni di euro.

Il 23 aprile scorso Saipem aveva confermato la stima per il 2013 di un Ebit di circa 750 milioni e un utile netto di circa 450 milioni.

"Nonostante il peggioramento delle prospettive per il 2013, si continua a prevedere un forte recupero delle profittabilità nel 2014 e negli anni successivi", aggiunge la nota.

Per quanto riguarda l'Algeria, quando sono stati presentati i risultati del primo trimestre Saipem ha evidenziato l'emergere dei primi segnali di un deterioramento del rapporto con Sonatrach, sottolinea il comunicato.

"Sebbene Saipem abbia avuto per molti anni un rapporto di collaborazione proficuo con Sonatrach, l'atteggiamento della compagnia petrolifera algerina verso Saipem è radicalmente cambiato nelle ultime settimane, verosimilmente a causa della recente intensificazione e allargamento delle indagini da parte delle autorità algerine".

Saipem non avrà dunque la possibilità di recuperare alcuni extra costi a causa della rottura delle negoziazioni in corso da parte di Sonatrach che ha nelle ultime settimane formalizzato iniziative per ottenere anche le penali contrattuali per i ritardi.

  Continua...