Parmalat ritira bilancio 2012 dopo sentenza su Centrale latte Roma

lunedì 22 aprile 2013 11:39
 

MILANO, 22 aprile (Reuters) - Il Cda di Parmalat ha ritirato il progetto di bilancio 2012 alla luce della sentenza del tribunale di Roma che ha dichiarato che "Roma Capitale (già Comune di Roma) è l'attuale ed unica proprietaria del 75% del capitale sociale di Centrale del Latte di Roma" e ha condannato Parmalat "all'immediata restituzione delle azioni in questione".

E' quanto si legge in un comunicato emesso mentre è in corso l'assemblea degli azionisti della società di Collechio chiamata ad approvare anche il bilancio 2012.

Il Cda, pur considerando la decisione del Tribunale "errata e confidando nell'accoglimento dell'appello che sarà tempestivamente proposto", ha deliberato di ritirare il progetto di bilancio al 31 dicembre 2012 al fine di verificare l'eventuale esigenza di apportarvi integrazioni, revocando la relativa delibera di approvazione assunta nella riunione del 20 marzo scorso, sottolinea il comunicato.

Si prevede che la nuova assemblea sul bilancio, tenuto conto dei tempi occorrenti per gli approfondimenti e le valutazioni del caso, dei termini di legge per il rilascio delle relazioni, i depositi e la convocazione, possa tenersi in una data compresa tra il 25 e il 31 maggio prossimi.

Il titolo è peggiorato e poco dopo le 11 cede l'1,3%.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia