Atlantia-Gemina, da fusione Ebitda 2013 oltre 2,9 miliardi

martedì 16 aprile 2013 09:37
 

ROMA, 16 aprile (Reuters) - Dalla fusione di Gemina in Atlantia si prospetta per il 2013 un gruppo con un Ebitda superiore a 2,9 miliardi.

Lo si legge in una nota di Atlantia e Gemina in vista della presentazione che verrà fatta oggi a Londra sul progetto di fusione che verrà sottoposto alle assemblee il 30 aprile.

"Gemina apporterà al nuovo gruppo ulteriori 350 milioni di Ebitda già nel 2013, anche per effetto degli aumenti tariffari applicati a partire dal 9 marzo 2013", spiega la nota.

"Gli obiettivi economico-finanziari presentati agli investitori individuano per il 2013 un Ebitda di gruppo superiore a 2,9 miliardi di euro includendo anche gli effetti della prospettata fusione".

Le assemblee dei soci sono convocate per il prossimo 30 aprile (in seconda convocazione il 15 maggio).

Alla formazione dell'incremento del margine operativo lordo di gruppo contribuiranno, spiega la nota, anche il consolidamento per l'intero esercizio delle concessionarie in Brasile e Cile acquistate nel 2012 e l'avvio del pedaggiamento per i mezzi pesanti in Francia.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia