PUNTO 1 - Iren in nero in 2012 per 152,6 mln, cedola 0,0523 euro

mercoledì 10 aprile 2013 16:41
 

* Indebitamento pari a 2,555 mln, calo 98 mln da fine 2011

* Titolo forte in Borsa, sale oltre 4% su incremento dividendo

* Assemblea su governance slitta al 27 giugno, più tempo ai comuni (aggiunge altri dettagli da comunicato, andamento titolo)

MILANO, 10 aprile (Reuters) - La multiutility di Torino, Genova, Reggio Emilia, Parma e Piacenza, Iren ha chiuso il 2012 con un utile netto di 152,6 milioni di euro rispetto a una perdita di 110,9 milioni di euro registrata nel 2011, principalmente attribuibile a svalutazioni a seguito del riassetto Edison/Edipower.

Secondo un comunicato, il mol cresce del 6,3% a 629,6 milioni. A fare da traino alla redditività i proventi straordinari derivanti alla vendita di alcune partecipazioni non strategiche per circa 31 milioni.

In sensibile crescita la cedola che per quest'anno sarà pari a 0,0523 euro per azione ordinaria (0,0130 euro l'anno prima) in pagamento il 3 luglio 2013.

Il mercato sta reagendo bene ai conti e premia il titolo: intorno alle 16,20 il titolo Iren balza del 4,68% a 0,6490 euro.

I ricavi salgono del 22,9% a 4.327,8 milioni, risultato riconducibile prevalentemente alla crescita dei prezzi delle commodities energetiche e all'aumento dei volumi di energia elettrica, gas e calore venduti.

L'indebitamento finanziario netto è pari a 2.555 milioni al 31 dicembre 2012, in riduzione di 98 milioni rispetto a fine 2011.   Continua...