PUNTO 2 - Fiat Ind., aggiornamento target fine mese, fusione Cnh trim3

lunedì 8 aprile 2013 14:48
 

(aggiunge contesto)

TORINO, 8 aprile (Reuters) - Fiat Industrial dice che un aggiornamento degli obiettivi 2013 è previsto alla fine del mese con la diffusione dei dati del trimestre e ribadisce che la fusione con la controllata Usa Cnh dovrebbe essere efficace nel terzo trimestre di quest'anno.

"Questi target, stabiliti quando abbiamo diffuso i risultati 2012, verranno aggiornati a fine aprile, quando pubblicheremo i risultati del primo trimestre", ha detto il presidente del gruppo Sergio Marchionne durante l'assemblea degli azionisti.

Gli obiettivi 2013 indicano ricavi in crescita del 5%, margine della gestione ordinaria a 8,3-8,5%, debito netto industriale a 1,1-1,4 miliardi.

Tra i principali azionisti presenti in assemblea, Marchionne ha indicato Exor con il 32,8%, Fiat FIA.MI con il 2,8%, Harris Associates Fund con il 5,02%, Blackrock con il 4,03%, Oakmark Fund con il 2,72%, Government Singapore Investment Fund con il 2,28%.

La fusione con Cnh sarà sottoposta alle assemblee degli azionisti in una data che non è stata ancora stabilita, "perchè diventi efficace probabilmente nel terzo trimestre 2013".

Il nuovo gruppo, dice ancora Marchionne, "avrà la flessibilità necessaria per cogliere le opportunità di crescita e di consolidamento che si dovessero presentare, coerenti con le ambizioni di un'azienda leader".

La società che nascerà dalla fusione tra i mezzi pesanti e i motori di Fiat Industrial e le macchine per l'agricoltura e per il movimento terra della statunitense Cnh, avrà sede in Olanda e sarà quotata a Wall Street e a Milano.

L'operazione prevede il diritto ad avere un doppio voto da parte dei soci stabili, cioè chi voterà a favore dell'operazione all'assemblea per la fusione e chi deterrà le azioni per un certo numero di anni.   Continua...