PUNTO 1-Prada, utile 2012 sale del 45%, propone cedola 9 centesimi

venerdì 5 aprile 2013 14:50
 

(Riscrive con dettagli da nota)

HONG KONG/MILANO, 5 aprile (Reuters) - Prada archivia l'esercizio a gennaio 2013 con un utile netto in progresso del 45% e punta a proseguire il percorso di crescita con ulteriori investimenti per espandere la rete retail.

Il consiglio ha proposto la distribuzione di un dividendo pari a 9 centesimi di euro per azione.

L'utile netto, si legge in una nota del gruppo italiano del lusso quotato a Hong Kong, si attesta a 625,7 milioni di euro da 431,9 milioni dell'anno precedente. Per il solo quarto trimestre il dato sale a 217,1 milioni da 158,8 milioni.

L'Ebitda nell'esercizio raggiunge 1,05 miliardi, con un incremento del 38,6%.

"Il 2012 ha rappresentato un nuovo record per il nostro gruppo sia in termini di ricavi che di redditività. Basandoci su questi risultati e su una solida struttura patrimoniale-finanziaria, proseguiremo il nostro percorso di crescita con ulteriori investimenti per espandere il network retail, fiduciosi che, malgrado le incerte condizioni economiche generali, il lavoro svolto in questi anni rappresenti la premessa per futuri successi della nostra attività", commenta nel comunicato l'AD Patrizio Bertelli.

I 78 punti vendita inaugurati nell'esercizio da poco concluso, oltre a rafforzare la posizione nei mercati tradizionali, hanno esteso la presenza del gruppo in nuovi paesi a elevato tasso di sviluppo, sottolinea la nota.

La posizione finanziaria netta è positiva per 312,6 milioni di euro, beneficiando dell'importante generazione di cassa che ha anche consentito di finanziare gli investimenti del periodo e di erogare dividendi agli azionisti.

I ricavi, come preannunciato a febbraio, sono saliti del 29% a 3,3 miliardi.   Continua...