Biotech, italiana Gentium chiude trim4 in utile, vendite oltre stime

giovedì 28 marzo 2013 13:02
 

MILANO, 28 marzo (Reuters) - La società biotecnologica italiana Gentium ha chiuso il quarto trimestre con un utile per azione di 0,04 euro e vendite complessive del Defibrotide, il principale prodotto, per 27,63 milioni di euro.

"Siamo lieti di riscontrare che l'utilizzo del defibrotide è cresciuto del 35% nel 2012 rispetto al 2011, e di aver conseguito entrate superiori rispetto alle nostre proiezioni, stabilite tra i 22 e i 25 milioni", ha dichiarato Salvatore Calabrese, responsabile finanziario di Gentium, secondo quanto si legge in un comunicato. "La società continua ad avere un flusso di cassa positivo e a registrare flussi di liquidità più forti. Per il 2013 ci aspettiamo vendite complessive del prodotto di 30-32 milioni di euro".

Il 22 marzo scorso, Gentium ha preannunciato un ricorso contro la decisione di un comitato dell'Agenzia europea del farmaco (Ema) che, un mese prima, aveva bocciato il Defibrotide, provocando il crollo del titolo.

Nel corso della conference call di presentazione dei risultati, secondo quanto riferisce una fonte vicina alla vicenda, il management della società di Villa Guardia (Como) ha detto di attendersi una nuova pronuncia del comitato Ema nel terzo trimestre.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia