Bim, perdita 2012 a 64 mln dopo rettifiche crediti per 100 mln

martedì 26 marzo 2013 18:27
 

MILANO, 26 marzo (Reuters) - Il bilancio consolidato di Banca Intermobiliare si chiude con una perdita di 64 milioni, dall'utile di 15 milioni del 2011.

Il risultato della banca, oggetto delle verifiche ispettive di Bankitalia in merito, risente di rettifiche di valore sui crediti per oltre 100,5 milioni, impairment su immobili da recupero crediti per 7,3 milioni ed accantonamenti per fondi rischi e oneri per 3,7 milioni, dice una nota.

Le attività deteriorate nette per cassa sono state pari a 306 milioni (116,5 milioni a fine 2011) di cui 90 milioni per sofferenze nette e 180 milioni per incagli netti.

A fine 2012 il patrimonio netto è a 358,3 milioni, il patrimonio di vigilanza a 322 milioni, il capitale libero a 136 Milioni, il Tier 1 al 9,67% e il Total capital ratio al 13,87%.

La raccolta è in crescita dell'1,2% a 14,2 miliardi, mentre il margine di intermediazione cresce del 25,9% a 130,5 milioni. Il risultato della gestione operativa sale a 24,7 milioni (da 0,2 milioni).

(Gianni Montani)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia