B.Stabili, focus su flusso regolare dividendi e crescita sostenibile

mercoledì 13 febbraio 2013 13:07
 

MILANO, 13 febbraio (Reuters) - Beni Stabili resta focalizzata sull'impegno a garantire un flusso costante di dividendi e una crescita sostenibile, che dovrebbe portare nel medio termine a ridurre il Loan to value (LTV) intorno al 45% dall'attuale 49,0%.

Lo ha detto l'AD Aldo Mazzocco presentando i conti 2012. La Siiq, che ha proposto un dividendo di 0,022 euro in linea con i due anni precedenti, prevede nel 2013 investimenti in calo e un'attività di vendita grosso modo stabile intorno ai 150 milioni di euro.

Il contesto, ha spiegato il manager, è quello di un mercato immobiliare "in posizione di attesa" in vista delle imminenti elezioni dopo che buona parte della campagna elettorale è girata intorno alle tasse sul mattone.

L'effetto dell'Imu, che sul bilancio di Beni Stabili ha pesato in termini di valutazione del portafoglio immobiliare, è stato sul mercato, secondo Mazzocco, "prevalentemente psicologico", mentre "in termini di numeri non è successo niente di drammatico". E' probabile, a suo giudizio, che si vada comunque verso una riduzione dell'imposta, quanto meno per le famiglie, ma almeno per un paio d'anni Beni Stabili considera più pridente incorporarla nei propri modelli agli stessi livelli di oggi.

"Non vedo davanti a noi un mercato eccitante, ma mi aspetto che da settembre ci sarà un mercato normale in un paese stabile", ha detto Mazzocco, fiducioso che il peggio sia ormai alle spalle.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia