PUNTO 1-Mps, nessuna altra Santorini, dal 2014 Tesoro entra in capitale

giovedì 7 febbraio 2013 12:27
 

* Chiusa pulizia in area finanza, ora avrà peso residuale, core business è banca commerciale

* Banca pagherà da 2013 cedole Monti bond in cash e darà azioni a Tesoro per parte eccedente

* Titolo sale oltre 4% dopo che banca ha fatto pulizia portafoglio derivati con costo 730 mln (Aggiunge dettagli da conference, andamento titolo, background)

di Stefano Bernabei e Silvia Aloisi

SIENA, 7 febbraio (Reuters) - Mps ha cercato di rassicurare il mercato che non ci sono altri scheletri negli armadi dopo aver valutato in 730 milioni la perdita patrimoniale per i tre strutturati Alexandria, Santorini e Nota Italia di cui ha corretto la contabilizzazione fatta in esercizi passati.

"Non ci sono più Santorini. Abbiamo concluso l'analisi del portafoglio finanziario", ha detto l'AD Fabrizio Viola agli analisti che incalzavano i manager su questo tema in oltre un'ora di conferenza telefonica.

Ora dice la Banca, i bilanci sono puliti, il capitale è solido, con un Core Tier1 pro forma del 12,1% dal 10% rendicontato a fine settembre, se si include l'aiuto di Stato.

In Borsa l'annuncio della pulizia del portafoglio finanziario fatto ieri sera ha oggi spinto verso l'alto il titolo, che alle 12,15 vale 0,2470 in rialzo di oltre 7%.

Il cda riunito ieri per oltre 6 ore, ha valutato in 730,3 milioni l'impatto negativo sul patrimonio della banca dei tre strutturati erroneamente rappresentati in bilanci precedenti, tra il 2006 e il 2009.   Continua...