Skf Industrie, fatturato in calo ma cresce margine operativo

martedì 5 febbraio 2013 16:46
 

TORINO, 5 febbraio (Reuters) - Skf Industrie, società italiana di cuscinetti a sfera del gruppo svedese Skf, risente della flessione delle attività, in particolare del settore automotive, ma migliora il risultato operativo.

Il bilancio 2012 si è chiuso infatti con un fatturato di 865 milioni, a fronte dei 938 milioni dell'esercizio precedente, con un calo del 7,8%. L'utile operativo è invece cresciuto a 73 milioni, dai 67 milioni del 2011, portando il margine operativo al 8,5%, dice una nota.

La domanda di prodotti e servizi ha risentito della congiuntura economica mondiale facendo registrare un calo delle vendite dell'8,1% sul mercato domestico e del 7,7% sul mercato estero.

Il mese di gennaio 2013 conferma il debole andamento della domanda che si prevede possa continuare per tutto il primo trimestre, dice ancora la nota.

(Gianni Montani)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia