PUNTO 2-Saipem, lunga audizione vertici in Consob su profit warning

lunedì 4 febbraio 2013 20:01
 

* Il colloquio è avvenuto con i tecnici dell'ufficio insider trading

* L'Autorità vuole capire come si è arrivati a taglio stime

* Chiesta collaborazione a Fsa britannica per collocamento

* Il titolo Saipem oggi è rimbalzato dello 0,55% in un mercato molto negativo (Aggiunge dettagli, contesto)

MILANO, 4 febbraio (Reuters) - I vertici di Saipem sono stati a colloquio per oltre due ore, quest'oggi a Milano, con i tecnici dell'ufficio insider trading della Consob guidato da Giovanni Portioli.

L'ente di vigilanza sui mercati, sottolinea una fonte vicina all'Autorità, ha voluto vederci più chiaro su come si è arrivati all'allarme profitti martedì scorso a 24 ore dal collocamento del 2,3% di azioni Saipem curato da Bank of America Merrill Lynch per conto di un misterioso investitore e per questo ha chiesto la collaborazione alla Fsa di Londra.

Dal canto loro l'Ad Saipem, Umberto Vergine e il direttore finanziario, Stefano Goberti, hanno illustrato ai tecnici della Commissione le tappe che hanno portato alla drastica riduzione delle stime per il 2012 e 2013, spiegando come funziano i contratti della società di ingenieristica controllata da Eni dal punto di vista dei ricavi e della redditività.

L'accertamento non finisce con oggi e andrà avanti.

"C'è l'esigenza di chiarire la strana successione temporale degli eventi, prima la vendita del pacchetto di titoli Saipem poi il profit warning molto severo. La successione temporale solleva un dubbio di abuso di mercato", sottolinea la fonte dell'Autorità. Quanto al collocamento, visto che è stato realizzate a Londra, la "Consob ha chiesto la collaborazione della Fsa inglese".   Continua...