31 gennaio 2013 / 10:58 / 5 anni fa

PUNTO 3 - Fiat Industrial, risultati 2012 in linea, taglia target 2013

(aggiunge dichiarazioni Marchionne, previsioni settori)

MILANO, 31 gennaio (Reuters) - Fiat Industrial chiude il 2012 con risultati in linea con le previsioni di budget e taglia l'obiettivo di redditività sul 2013 a causa della debolezza dei mezzi pesanti, anche se il mercato si era già posizionato su livelli più bassi.

Il nuovo target è di poco inferiore al consensus e innesca vendite sul titolo, che recupera però nel pomeriggio, grazie anche a una risalita di tutto il mercato. Alle 17 vale 9,54 euro, in rialzo dello 0,63%, con scambi al 141% della media giornaliera.

Il gruppo ha chiuso l'anno con utile della gestione ordinaria a 2,08 miliardi, ricavi a 25,8 miliardi, debito netto industriale a 1,6 miliardi.

Il cda proporrà un dividendo totale di 275 milioni, pari a 0,225 euro per azione.

Per il 2013 vede un aumento dei ricavi del 5%, margine della gestione ordinaria a 8,3-8,5%, debito netto a 1,1-1,4 miliardi.

L'aumento del fatturato previsto comporta un obiettivo in linea con quello del piano 2011-14 a 27 miliardi, indicano gli analisti. Il margine (8,3-8,5%) porta però a un trading profit di 2,2-2,3 miliardi, da 2,5-2,8 miliardi.

Il consensus elaborato dal gruppo con 21 analisti e diffuso nei giorni scorsi indicava trading profit a 2,29 miliardi nel 2013 e 2,5 miliardi nel 2014, contro 3,2-3,4 miliardi del piano.

"Il target sull'utile della gestione ordinaria 2013 è diminuito rispetto al piano, che però è molto vecchio. Il consensus è più o meno allineato con i nuovi livelli", dice Marco Cristofori, analista di Centrobanca.

Le previsioni della società indicavano per il 2012 ricavi sopra 25 miliardi, risultato gestione ordinaria oltre 2 miliardi, debito a 1,2-1,5 miliardi, liquidità a 4 miliardi.

Secondo il consensus della società, l'utile della gestione ordinaria era atteso a 2,070 miliardi, l'utile netto a 955 milioni, il debito a 1,440 miliardi.

Il gruppo ha ribadito che la controllata dei mezzi pesanti Iveco non è in vendita.

"Dobbiamo smetterla di parlare di cessione di Iveco", ha detto il presidente Sergio Marchionne nella conference call sui risultati. "Non vedo niente di sbagliato in Iveco, per pensare che possa essere candidato a una cessione".

IVECO E FPT DEBOLI, MA MIGLIORANO IN TRIM4

Iveco che produce mezzi pesanti ha chiuso l'anno con un calo del fatturato del 6,7% a 8,924 miliardi e un utile della gestione ordinaria a 469 da 490 milioni.

Nel quarto trimestre però il trend migliora, con un calo del fatturato del 3,3% e un utile della gestione ordinaria, che sale a 168 da 161 milioni.

Ricavi in negativo anche per FPT Industrial, la divisione che fa i motori, con un ribasso dell'8,9% a 2,933 miliardi, ma l'utile della gestione ordinaria sale a 142 da 107 milioni.

Nel trimestre il fatturato continua a contrarsi, a un ritmo del 9,2%, sale l'utile a 64 da 50 milioni.

La presentazione agli analisti indica per il 2013 un mercato dei veicoli commerciali piatto in Europa, con una leggera ripresa del segmento pesanti (+5%), compensata da un rallentamento dei leggeri.

Prevede invece una ripresa nell'America Latina grazie al buon andamento dell'economia brasiliana.

CNH, SALGONO MARGINI E RICAVI

Bene invece la controllata Usa dei mezzi agricoli e macchine per le costruzioni CNH Global, con un aumento del fatturato, convertito in euro e secondo i principi contabili europei in rialzo del 15,5% a 16,056 miliardi e utile della gestione ordinaria a 1,566 miliardi da 1,154, che rappresenta un miglioramento del margine al 9,8 dall'8,3%.

Nel trimestre il fatturato della società Usa prossima alla fusione con Fiat Industrial sale del 7,7%, l'utile a 266 da 224 milioni.

Il gruppo prevede che il mercato globale della macchine da costruzione e delle macchine agricole registri nel 2013 un andamento da piatto a +5%.

(Redazione Milano,reutersitaly@thomsonreuters.com,+39 02 66129431, Reuters messaging: stefano.rebaudo.reuters.com@reuters.net)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below