Rcs, piano industriale più difficile farlo che approvarlo - Pesenti

giovedì 10 gennaio 2013 18:51
 

MILANO, 10 gennaio (Reuters) - La difficoltà del piano industriale di Rcs non è nella sua approvazione da parte del consiglio, ma nel realizzarlo.

E' l'opinione espressa da Gian Piero Pesenti, presidente del patto di sindacato di Rcs e azionista attraverso Italmobiliare , dopo il cda della Mittel.

"I piani quando vengono presentati sono approvati", ha detto. "La difficoltà non è nell'approvarli, ma nel farli".

Rcs ha approvato a dicembre le linee guida del piano al 2015 senza dare i dettagli della struttura finanziaria necessaria alla sua realizzazione.

Il manager ha poi ricordato che non sono stati ancora convocati nè il cda nè il patto di sindacato di Rcs, sottolineando tuttavia che bastano "24 ore per farlo".

Pesenti non sa se fra i soci di Rcs ci siano dei litigi, "almeno non con me", dice.

Quanto all'aumento di capitale che dovrebbe far parte del piano, Italmobiliare, di cui Pesenti è presidente, non ha ancora deciso se aderire o meno. "E' il cda di Italmobiliare che dovrà decidere, ma non si è ancora riunito", ha concluso.

(Giancarlo Navach)

(Redazione Milano,reutersitaly@thomsonreuters.com,+39 02 66129431, Reuters messaging: stefano.rebaudo.reuters.com@reuters.net)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia