Impregilo prevede vendita restante 6,5% Ecorodovias entro 2012 - slide

martedì 11 dicembre 2012 16:10
 

MILANO, 11 dicembre (Reuters) - Impregilo punta a vendere il restante 6,5% che detiene in Ecorodovias entro la fine dell'anno.

E' quanto emerge dalle slide della presentazione agli analisti del piano industriale 2013-2015 pubblicate sul sito della società, dove si danno i dettagli del flusso di cassa di 1,5 miliardi che Impregilo si aspetta da cessioni e poste straordinarie.

Impregilo si attende 970 milioni di euro dalla vendita dell'intera partecipazione del 29,24% che inizialmente deteneva in Ecorodovias entro il 2012 (ipotizzando un cambio euro-real a 2,610).

Lo scorso ottobre Impregilo ha ceduto il 19% di Ecorodovias a Primav e il 3,7% a Btg Pactual, rimanendo con il 6,54% della società brasiliana. L'Ad Pietro Salini aveva chiarito che il cash-in netto della vendita dei due pacchetti sarebbe stato di circa 770 milioni.

"Durante la presentazione il management si è mostrato fiducioso di trovare un accordo (per la cessione del 6,5%) nelle prossime settimane", spiega un analista.

Dalle slide emerge inoltre che la società di costruzioni punta a ottenere circa 350 milioni dalle cessioni di Fisia, Fisia Babcock, Sh. Puchenng entro il 2013 e circa 150 milioni dalla penale del Ponte di Messina e dalla vendita dell'impianto di rifiuti Cdr di Fibe entro il 2014.

Durante la presentazione di questa mattina, come riferito da alcuni analisti presenti, non è stata invece data nessuna ulteriore indicazione su un eventuale jumbo dividend.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia