RPT-Biancamano, Mazars non esprime giudizio conformità bilancio semestre

venerdì 29 agosto 2014 12:08
 

(Giustifica testo)

MILANO, 29 agosto (Reuters) - Mazars, società di revisione di Biancamano, si trova nell'impossibilità di esprimere un giudizio sulla conformità allo Ias 34 del bilancio consolidato abbreviato al 30 giugno scorso a causa delle incertezze evidenziate nell'accordo di ristrutturazione dei debiti.

In particolare i ricavi del primo semestre, pari a 73 milioni di euro, sono stati in flessione rispetto a un anno prima, anche per la ritardata attuazione della manovra finanziaria legata all'accordo di ristrutturazione di Biancamano SpA e della controllata Aimeri Ambiente sottoscritto il 20 gennaio scorso con le banche, si legge nella relazione di Mazars.

"Questo andamento - prosegue la relazione - potrebbe determinare uno scostamento dalle previsioni del piano economico finanziario 2013-2019 alla base dell'accordo di ristrutturazione dei debiti".

Mazars mette in evidenza come poi dal punto di vista finanziario l'accordo di ristrutturazione prevedeva un'attuazione progressiva che ha registrato ritardi rispetto alle previsioni iniziali e ha mostrato il manifestarsi di alcuni fattori "impoderabili e non prevedibili".

Gli amministratori della società - sottolinea Mazars - hanno riconosciuto come questi elementi espongano il gruppo a "molteplici incertezze" che potrebbero far sorgere dubbi sulla capacità di operare sulla base del presupposto della continuità aziendale anche se gli stessi evidenziano ragioni per cui "ritengono di avere la ragionevole aspettativa che il gruppo sia dotato di adeguate risorse finanziarie".

Infine Mazars evidenzia come nel bilancio consolidato semestrale Biancamano abbia iscritto un avviamento di 9,7 milioni e imposte anticipate di 11,8 milioni la cui sostenibilità è legata alla realizzabilità del piano 2013-2019.

Ieri in serata Biancamano ha annunciato i conti del primo semestre che vedono un risultato netto negativo per 384.000 euro dal rosso di 11,9 milioni di un anno prima. L'ebitda è positivo per 9,3 milioni ma in calo rispetto ai 10,9 milioni di un anno prima. Tuttavia l'ebitda margin è cresciuto al 12,7% dall'11%.

  Continua...