PUNTO 2-UBI Banca, accordo con sindacati, 650 uscite, risparmi 100 mln

giovedì 29 novembre 2012 17:34
 

(Aggiunge note sindacati)

MILANO, 29 novembre (Reuters) - UBI Banca ha raggiunto un accordo con le rappresentanze sindacali - Fisac/Cgil esclusa - che prevede una riduzione di organico di 650 unità e un risparmio sul costo del lavoro a regime di circa 100 milioni di euro lordi annui, principalmente già conseguiti dal 2013.

La riduzione di organico, meno della metà dei 1.578 dipendenti full time previsti originariamente, avverrà mediante accesso, prioritariamente su base volontaria, al trattamento pensionistico o al fondo nazionale di sostegno al reddito, spiega il comunicato UBI Banca.

Le uscite avverranno nei prossimi cinque anni - dal 2013 al 2017 - con un incentivo che porterà l'assegno di sostegno al reddito fino all'85% dell'ultima retribuzione netta mensile percepita dal lavoratore, si legge in una nota della Fiba/Cisl.

Gli oneri una tantum sugli esodi sono stimati in 130 milioni lordi da contabilizzarsi interamente nel quarto trimestre 2012.

"Rimangono peraltro confermate e in corso di progressiva attuazione - dice la banca - le ulteriori azioni in tema di organizzazione territoriale e di semplificazione della governance previste nel comunicato del 18 luglio, tese a portare ulteriori risparmi di costo e sinergie".

Il piano comunicato a luglio da UBI Banca prevedeva un risparmio di 115 milioni entro il 2014 modificando la struttura organizzativa. Erano previste chiusure o cessioni di 44 sportelli, mentre per altri 78 era prevista la trasformazione in minisportelli.

IN ACCORDO ANCHE 240 ASSUNZIONI, DI CUI 100 PRECARI   Continua...