Banche Europa, risultati 9 mesi -37,8%, Unicredit controtrend -R&S

giovedì 29 novembre 2012 16:30
 

MILANO, 29 novembre (Reuters) - Nei primi nove mesi del 2012 le banche europee hanno registrato un calo del risultato netto del 37,8%, nonostante il 2011 fosse appesantito da svalutazioni di titoli governativi greci per 9,1 miliardi di euro e avviamenti per 8,7 miliardi.

Si legge nel consueto rapporto R&S-Mediobanca sulle maggiori banche europee.

Solo sei istituti, dei 18 analizzati da R&S che avevano pubblicato entro il 13 novembre i risultati al 30 settembre, hanno visto ul lieve miglioramento dell'utile netto, con Unicredit che torna in positivo, grazie soprattutto al venir meno delle svalutazioni di avviamenti e alla contabilizzazione nel 2012 di plusvalenze lorde sul riacquisto di propri titoli per 756 milioni (601 milioni per Intesa Sanpaolo ).

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia