PUNTO 2 - Mediaset chiude in rosso i 9 mesi, 2012 in linea

martedì 13 novembre 2012 19:42
 

(Aggiunge dettagli)

MILANO, 13 novembre (Reuters) - Mediaset chiude il terzo trimestre in perdita, il primo trimestre in rosso nella sua storia, e scivola in negativo anche nei nove mesi.

Per fine anno le attese non sono buone: anche l'esercizio chiuderà in negativo, con un risultato netto consolidato "in linea con quello dei primi nove mesi", pur con un mol "largamente positivo", dice una nota.

Per reagire alla durezza del mercato pubblicitario Mediaset ha quindi deciso di rafforzare il piano di taglio costi, che decresceranno in tre anni di 450 milioni all'anno rispetto ai livelli registrati nel 2011. Un anno fa circa il gruppo aveva annunciato un piano di taglio costi triennale di 250 milioni che sarà portato a termine già con la fine del 2012. Lo scorso luglio due fonti sindacali avevano anticipato che l'intenzione del management era di intensificare il piano di risparmi e avevano parlato di un obiettivo di 400 milioni.

NEL TRIMESTRE IN ROSSO RISULTATO NETTO ED EBIT

Il risultato netto consolidato dei nove mesi è negativo per 45,4 milioni rispetto all'utile di 164,3 milioni dello stesso periodo 2011; nel trimestre la perdita raggiunge gli 88,4 milioni da +1,4 milioni. Tra luglio e settembre anche l'Ebit è passato in rosso a -98,4 milioni da +26,7 milioni.

I ricavi consolidati sono pari a 2,66 miliardi rispetto a 3,04 miliardi (-12,5%), l'Ebitda è sceso a 944,6 milioni da 1.264,8 milioni, l'Ebit a 48 milioni da 368,2 milioni.

I ricavi in Italia raggiungono i 2.026,6 milioni da 2.309,4 milioni, con la raccolta pubblicitaria complessiva di Publitalia '80 e Digitalia '08 in calo del 14,9% a 1.655,3 milioni.   Continua...